Già il primo contatto con l’orologio rivela a che cosa e’ stato realizzato

tech L’unione dello Smartwatch e dell’orologio d’allenamento ha un senso?E ‘ in grado di fornire oltre alle informazioni per le persone che sono fisicamente attive anche l’eleganza e la fruibilità derivanti dall’ integrazione di smartphone ?La Garmin evidentemente ha dato a queste domande una risposta in modo affermativo, dimostrandola nell’orologio VivoActive,il quale da poco si e’ trovato nelle mie mani. Con essa ho ricevuto due sensori ( HRM2 – SS e HRM3 – SS),e inoltre il gancio che consente di caricare e di sincronizzare i dati con il computer. Vediamo,allora,se la spesa di più di mille zloty ha un senso, e se con questo tipo di gadget si può fare un uso appropriato.

Già il primo contatto con l’orologio rivela a che cosa e’ stato realizzato

un elastico bianco, nonché rinforzato,una busta quadrata indicano chiaramente che si tratta di un prodotto che sia in grado di sopravvivere molto di più,rispetto all’indossare solo sulle mani. Testimoniare questo può anche la conformita’ con la classe di resistenza all’acqua 5ATM,che permette l’immersione fino a 50 metri. L’orologio è piccolo, le dimensioni sono 43,8 × 38,5 × 8,0 millimetri. La questione più importante, che è, il comfort dell’utilizzatore, non li si puo’ accusare di nulla.Indossare questo orologio è molto confortevole, sia durante l’allenamento sia fuori allenamento.

L’ orologio è dotato di due pulsanti fisici, uno sul lato sinistro e uno sul lato destro. Quello a sinistra è usato per attivare la retroilluminazione, e dopo una lunga tenuta per spegnere il dispositivo. Con l’altra, possiamo andare al menu con le elencate opzioni di allenamento e di impostazioni. Sopra il quadrante dell’orologio c’è il logo del produttore,sotto si trovano due pulsanti:annulla, ma anche le opzioni. In modalità stand-by il display visualizza l’ora(in questo i secondi)ma anche la data corrente. Per impostazione predefinita, il tempo viene visualizzato nel formato 24 ore su uno sfondo nero, entrambe le opzioni possono, tuttavia,essere modificate se necessario.

L’orologio non solo serve per monitorare la nostra attività, può anche funzionare come SmartWatch.Dopo aver installato sul telefono il software Garmin Connect possiamo collegare i dispositivi tramite Bluetooth.Cosi’ l’ orologio è in grado di visualizzare alcune informazioni utili: le attuali notifiche,le informazioni sulle chiamate in entrata ( compreso il nome del contatto) e quelle perse, così come le date attuali dal calendario. Se eseguiamo sul telefono la riproduzione della musica, l’orologio verrà utilizzato per controllare la riproduzione. Queste funzioni possono essere attraenti per alcuni utenti.

Un ulteriore opzione è la possibilità di cercare il telefonotech2

Se esso si trova ancora in rete Bluetooth, e tuttavia non possiamo trovarlo, basta selezionare l’opzione appropriata. Questo lancerà l’allarme smartphone,grazie al quale individueremo rapidamente esso.prendendo attenzione la rete di Bluetooth pari qui a pochi metri, è a mio parere un po ‘di arte per l’arte : può essere utile quando il telefono cade da qualche parte in macchina, o sarà in casa sotto il letto, ma un maggiore uso di questa opzione non vedo.

Il produttore dichiara la possibilità di lavorare in modalità standby per 3 settimane, e durante il funzionamento con il GPS abilitati per circa 10 ore. I test mi hanno portato a pensare che quest’ultimo valore è più vicino alla realtà :durante gli allenamenti l’ attrezzatura è più carica, quindi questo risultato non sorprende. In termini di modalità, tuttavia, era diverso. Nonostante la mancanza di sensori e di dispositivi collegati al Bluetooth,il bracciale perdeva la potenza in tempi relativamente brevi e questo tempo  è almeno di una settimana piu’ corto.Non sarà un problema, se prima di ogni allenamento ci ricorderemo di caricare il dispositivo.Devo notare, tuttavia, che l’ uso del bracciale associato al telefono si e’ riflettuto molto negativamente sul tempo di lavoro. E ‘vero che ho avuto allo stesso tempo aperto l’ Endomondo, ma il lavoro della Garmin Connect, la sincronizzazione dei dati e l’uso di Bluetooth semplicemente succhiavano l’energia da esso.

Per quanto riguarda la Garmin, è difficile non giudicare le opzioni aggiuntive offerte dal produttore. Quando si collega l’orologio a un computer, viene trattato come una memoria di massa. Quando si installa l’opzionale software Garmin espresso, siamo in grado di sincronizzare i dati con il tuo account, per esempio nel caso in cui non vogliamo utilizzare lo smartphone. È inoltre possibile installare le applicazioni aggiuntive che aumentano l’utilità dell’orologio – vogliamo cambiare totalmente lo schermo principale ? Nessun problema, i programmi appropriati sono disponibili sul sito del produttore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *