Una Nuova Ricerca Mostra Perché No-Carb Diete Possono Avere Sbagliato Tutto

Sembra che ogni settimana c’è un nuovo studio di pesatura sul fatto che alcune parti della nostra dieta, guardando a voi, vino e cioccolato ricercatori — sono sani o no.
Mentre ci sono alcuni ovvi colpevoli che possono limitare la durata della vita (come lo zucchero e alcool) gli altri sembrano esistere in una dieta “zona grigia”.
Un ovvio candidato in questa categoria è carboidrati, o, come sono chiamati nella moderna dietetica lessico, carboidrati http://ludit.it/
Un nuovo studio pubblicato su The Lancet Pubblica Salute suggeriscono che né un no-carb dieta, né un alto contenuto di carboidrati dieta, sono l’ideale se si sta cercando di vivere una vita lunga e sana.
Lo studio osservato 15,428 di persone negli Stati Uniti e ha trovato il “moderato” carb consumatori — con carboidrati contabilità per 50 al 55 per cento del loro apporto calorico — ha avuto il più basso rischio di mortalità.
I ricercatori hanno confermato tali risultati in una meta-analisi di studi che hanno coinvolto più di 432,000 persone in 20 paesi. Ha inoltre rilevato che non tutte le diete basse-carb offrire gli stessi risultati a lungo termine.
Coloro che hanno mangiato più degli animali a base di proteine avevano un rischio maggiore di mortalità rispetto a persone che mangiavano più a base di vegetali, proteine e grassi da alimenti come verdure, legumi e noci.
“Questi risultati mettono insieme diversi aspetti che sono stati controversi. Troppo e troppo poco di carboidrati può essere dannoso, ma ciò che più conta è il tipo di grassi, proteine e carboidrati,” Dr. Walter Willett, lo studio co-autore e professore di epidemiologia e nutrizione presso la Harvard T. H. Chan School of Public Health, ha detto in una dichiarazione che accompagna la ricerca.
Esperti pesano in
Esperti non coinvolti nella ricerca non erano spazzati via dai risultati, e almeno uno scettico di assumptive titoli che seguirono.
Brian Bender, PhD, un nutrizionista certificata e co-fondatore di myintakepro.com dice la sua reazione iniziale di studio è che i suoi risultati non sono stati particolarmente sorprendente.
“Decenni di ricerca continuano a tornare al concetto che, a livello di popolazione, “moderato” livelli di consumo per quasi tutti i componenti della dieta risultati migliori esiti di salute”, ha detto Healthline. “Diete estreme che si concentrano troppo su uno o l’altro dei nutrienti raramente la produzione di ottimi risultati a lungo termine.”
Bender dice che per molto specifici individui, queste diete estreme possono aiutare — e le prove di futuro può essere in grado di fornire questo livello di personalizzazione — ma “moderazione su tutta la linea sembra regnare sovrana.”
Dr. Tro Kalayjian, una perdita di peso e la nutrizione medico di base nello stato di New York, ha detto, perché lo studio è stato un epidemiologico sulla popolazione di studio nutrizionale basata su cibo-questionari di frequenza e non prova una dieta particolare, è soggetto a molti fattori di confondimento.
“Nessuno in questo studio è stato mai messo su una dieta specifica per valutare i risultati di un particolare approccio nutrizionale”, ha detto Healthline. “È ampiamente guarda popolazione”.
Kalayjian è affrettato a precisare che la low-carb braccio dello studio avevano partecipanti con tassi molto più alti di fumo, uso di alcol, l’obesità e i comportamenti sedentari.
“In altre parole, i gruppi sono semplicemente confrontando un gruppo sano a meno di un gruppo sano e la dieta è solo una conseguenza di questa differenza e non una causa,” ha detto.
Egli ha anche avvertito che i titoli che ha proclamato che le diete basse-carb eseguito peggio erano fuorvianti.
Ma, come dire che tutti i carboidrati sono sia un male o un bene per tutti, non tutti i carboidrati sono creati uguali. Alcuni possono aiutare a potenza le funzioni vitali del corpo, mentre altri sono decisamente inutili.
I migliori e i peggiori tipi di carboidrati
Kristin Koskinen, un dietologo nutrizionista sede nello stato di Washington, dice che quando la formulazione di piani di pasto per i suoi clienti, che sottolineano l’importanza di whole foods, il consumo di carboidrati cade in genere intorno ai 50 al 55 per cento.
“Le diete che sono troppo alti in carboidrati tendono ad unità di malattie del metabolismo”, ha detto. “Le diete che sono troppo basso di carboidrati tendono ad essere carenti di fibre e micronutrienti, che compromette la salute a lungo termine.”
Koskinen dice un sano pasto piano si concentra sulla densità di nutrienti, che comprende tutto l’impianto di alimenti, tra cui verdure, frutta, legumi e cereali integrali — con un sacco di fibra, qualcosa che lei ha detto è “gravemente carente nella dieta Americana.”
“Un punto importante da sottolineare è che le fibre che provengono da mangiare un’ampia varietà di cibi vegetali, alimentazione sana batteri presenti nell’intestino,” ha detto. “La ricerca, sottolineando l’importanza del microbioma è ampia e indica il suo ruolo non solo la salute dell’intestino, ma l’obesità, malattia neurologica, e la salute del cuore.”
Rachel Fine, un dietologo nutrizionista a base nello stato di New York, dice che quando si affrontano i carboidrati nella dieta di una persona, è la qualità alla quantità.
“Dato l’ampio uso di carboidrati semplici da fonti come altamente trasformati zuccheri aggiunti ad alimenti confezionati, è giusto associare maggiore assunzione di carboidrati con rischio per la salute”, ha detto Healthline.
Lei dice di carboidrati complessi, che sono ad alto contenuto di fibre, sono la chiave di zucchero nel sangue di controllo e di gestione del peso, mentre i carboidrati semplici posa di una moltitudine di rischi per la salute se consumati in eccesso. Anche lei, raccomanda di mangiare a base di vegetali, proteine e grassi, li chiama “alimentazione dei motori.”
“Ci sono molte ragioni per spiegare perché questo è vero, uno che quando consumato come minimamente trasformati fonti alimentari intero, questi alimenti contengono naturalmente intatto fibre e altri nutrienti benefici per la salute,” ha detto.
Il più importante di carboidrati per evitare di
Kalayjian dice che il posto migliore per iniziare il taglio carboidrati è la pasta, il pane e tutti i prodotti con farina. Egli suggerisce di sostituire con carne, pesce, uova, latticini, frutti di bosco, e non verdure ricche di amido (cioè, patate, etc.). Lui dice di fare di questi interruttori è più facile di quanto si creda, ma, come imparare una nuova abilità o di cambiamento di stile di vita, “è necessario un sostegno e un po ‘ di coaching.”
Se si sta cercando di fare del tuo meglio al coaching di se stessi, un modo semplice è quello di evitare il centro navate presso il vostro negozio di alimentari, in genere dove la maggior parte dei cibi confezionati dal vivo. Intorno alla parte esterna sono i cibi freschi, come le proteine magre e un sacco di produrre.
Bender raccomanda di mangiare meno cibi confezionati, perché spesso contengono malsano quantità di zucchero.
“Una delle grandi fonti di zucchero è ancora bevande zuccherate,” ha detto. “Le bevande gassate e succhi di frutta sono spesso molto zucchero-fitta, in modo che il taglio di questi dalla vostra dieta vi aiuterà a migliorare il contenuto di carboidrati di qualità, troppo.”
Che la sostituzione è probabilmente il più semplice: basta bere acqua.
La linea di fondo
Mentre alcuni esperti di mettere in discussione l’accuratezza dei risultati dell’ultimo studio, un approccio moderato di carboidrati, il consumo sembra essere ancora la scelta più sana.
Tuttavia, il conteggio dei carboidrati potrebbe non essere la zona migliore in cui mettere a fuoco.
Invece, gli esperti concordano sul fatto che la priorità carb qualità rispetto alla quantità di carboidrati è l’ideale per tutti coloro che lavorano per migliorare la loro dieta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *